DHL Express Condizioni Generali di Trasporto

("Termini e condizioni")

Nell’affidare a DHL una Spedizione, il “Mittente”, per proprio conto, per conto del destinatario della spedizione (“Destinatario”) e di qualsivoglia terzo che vi abbia interesse, concorda nell’applicare le Condizioni Generali di Trasporto DHL (“CGT”).

Per “Spedizione” s’intende ogni e qualsivoglia documento o pacco che viaggi accompagnato da un’unica lettera di vettura e che potrà essere trasportato con qualsiasi mezzo che DHL, a suo insindacabile giudizio, decida di utilizzare, incluso l’uso del trasporto aereo, stradale o di qualsivoglia altro vettore. Per “Lettera di Vettura” si intende qualunque tipo di documento identificativo della spedizione, prodotto da DHL o dai sistemi automatici utilizzati dal Mittente etichetta, codice a barre, lettera di vettura aerea od ogni e qualsivoglia documento di trasporto, così come ogni loro versione elettronica. La responsabilità di DHL in relazione a ciascuna spedizione trasportata è limitata a quanto previsto nel presente documento. Qualora il Mittente richieda una maggior tutela, potrà richiedere, corrispondendo un importo aggiuntivo, l’assicurazione della spedizione (per maggiori informazioni, si veda quanto successivamente riportato). Per “DHL” si intende ogni società facente parte del Network DHL Express.

Al fine di eseguire i servizi di spedizione, DHL potrà svolgere per conto del Mittente o del Destinatario qualsiasi delle seguenti attività: (i) compilare documenti, modificare codici di prodotto o servizio e pagare eventuali oneri, tasse o sanzioni previste dalle norme e delle leggi applicabili (“Oneri Doganali”), (ii) agire in qualità di spedizioniere del Mittente per scopi doganali e di controllo delle esportazioni e in qualità di Destinatario solo ed esclusivamente al fine di designare un broker doganale che espleti le procedure di sdoganamento ed ingresso delle spedizioni e (iii) reindirizzare la spedizione al broker doganale incaricato dal Destinatario o ad altro indirizzo su richiesta di qualsiasi persona che DHL ritenga, a suo ragionevole parere, esserne stata autorizzata.
La Spedizione è da considerarsi non accettabile per il trasporto quando:
  • non sia provvista di dichiarazione doganale, laddove richiesto dalle normative doganali in vigore;
  • contenga merci contraffatte, animali, oro e argento, valute, valori bollati/contrassegni di stato, strumenti di pagamento negoziabili al portatore, metalli e pietre preziose; armi da fuoco autentiche o imitazioni, loro parti, armi in genere, esplosivi e munizioni; resti umani, materiale pornografico o illegale, avorio, sostanze narcotiche o stupefacenti;
  • rientri nelle seguenti categorie: materiale pericoloso, merci pericolose, articoli vietati o soggetti a limitazioni conformemente a quanto definito da IATA (Associazione Internazionale del Trasporto Aereo), ICAO (Organizzazione Internazionale per l’Aviazione Civile), ADR (Accordo Europeo Relativo al Trasporto Internazionale di Merci Pericolose su Strada) o da parte di qualsiasi Pubblica Autorità o altra organizzazione competente;
  • l’indirizzo non sia corretto o sia incompleto o l’imballo sia difettoso o non adeguato ad assicurare un trasporto sicuro, facendo uso dell’ordinaria diligenza;
  • contenga qualsiasi altro materiale che DHL ritenga non trasportabile per motivi di sicurezza o di violazione di legge.

Le Spedizioni non possono essere consegnate a caselle postali o a codici postali. Le Spedizioni verranno consegnate all’indirizzo del Destinatario indicato dal Mittente, ma non necessariamente alla persona indicata quale Destinatario. Qualora le spedizioni siano dirette ad indirizzi aventi un servizio centrale o unificato di ricevimento, le stesse verranno consegnate a tale servizio.

DHL potrà informare il Destinatario di una Spedizione in arrivo o di una mancata consegna. Al Destinatario potranno essere rese disponibili opzioni alternative di consegna, come la consegna in un giorno diverso, la consegna dinanzi alla propria abitazione, ad altro indirizzo o presso un Service Point DHL. Il Mittente potrà escludere, su richiesta, determinate opzioni di consegna.

Qualora la Spedizione sia da intendersi inaccettabile, come descritto alla Sezione 2, oppure il valore ai fini doganali sia stato sottostimato, o il Destinatario non possa essere ragionevolmente identificato o rintracciato, rifiuti la spedizione o non intenda pagare gli Oneri Doganali o altri Costi e Supplementi, DHL farà ogni ragionevole sforzo per reinoltrare la spedizione stessa al Mittente, con costi a carico dello stesso. Esperiti infruttuosamente questi tentativi, DHL potrà disporre, abbandonare o vendere la Spedizione, senza con ciò incorrere in una qualsivoglia responsabilità nei confronti del Mittente o chiunque altro, restando inteso che eventuali incassi derivanti dalla vendita verranno utilizzati in primo luogo per coprire gli Oneri Doganali, i Costi ed il Supplementi e le relative spese amministrative, mentre al Mittente spetterà solo l’eventuale somma residua. DHL avrà il diritto di distruggere ogni Spedizione che, per legge, DHL non possa riconsegnare al Mittente o sia considerata Merce Pericolosa.

DHL si riserva il diritto di aprire e di ispezionare la Spedizione senza alcun obbligo di comunicazione, per ragioni di sicurezza, protezione, per motivi doganali o altre ragioni di natura regolamentare.

Il costo della Spedizione è calcolato in base al valore più alto tra il peso effettivo e quello volumetrico di ciascun collo, che potrà essere ripesato e/o rimisurato da DHL a conferma del calcolo effettuato.

Il Mittente o il Destinatario, qualora DHL agisca per conto di quest’ultimo, provvederà a pagare o a rimborsare a DHL tutti i costi di spedizione, i costi accessori, gli Oneri Doganali dovuti per i servizi forniti da DHL o da questa sostenuti per conto del Mittente o del Destinatario. Il pagamento degli Oneri Doganali potrà essere richiesto al momento della consegna.

Nel caso in cui DHL anticipi gli Oneri Doganali alle Autorità Doganali, per conto di un Destinatario che non sia in possesso di un codice cliente DHL, la stessa avrà il diritto di richiedere un compenso.

6.1 Con riferimento ad ogni singola Spedizione, la responsabilità di DHL nel trasporto internazionale merci per via aerea (incluse le ipotesi in cui vengano effettuati prestazioni ancillari di trasporto via terra) per perdite e danni è limitata, secondo quanto previsto dalla Convenzione di Montreal o di Varsavia, come applicabili, ovvero in assenza di Convenzioni, al minore tra (i) il valore attuale di mercato e quello dichiarato o (ii) 22 Diritti Speciali di Prelievo per chilogrammo (approssimativamente 30 USD per chilogrammo), fino ad un massimo di 100 USD. Detto limite si applicherà altresì a tutte le altre forme di trasporto, eccetto laddove le Spedizioni siano trasportate via strada, nel qual caso troveranno applicazione i limiti di seguito riportati.

Per il trasporto internazionale via terra, la responsabilità di DHL per perdite e danni è limitata, secondo quanto previsto dalla Convenzione Internazionale per il Trasporto di Merci su Strada (CMR) al minore fra (i) il valore effettivo di mercato e quello dichiarato o (ii) ad 8,33 Diritti Speciali di Prelievo per chilogrammo (approssimativamente 11 USD), fino ad un massimo di 100 USD. Per il trasporto nazionale, la responsabilità di DHL per perdite e danni sarà limitata ad 1 € al chilogrammo, fino ad un massimo di € 30, per il trasporto nazionale.

Laddove il Mittente intendesse coprire eventuali danni per importi differenti rispetto a quanto sopra previsto, dovrà provvedere a una specifica dichiarazione di valore e richiedere l’assicurazione, come descritto al seguente punto 8, oppure provvedere direttamente ad un’assicurazione.

La responsabilità di DHL è strettamente limitata alle perdite ed ai danni diretti alla Spedizione, nella misura indicata nella Sezione 6 del presente documento. Il risarcimento di ogni altra perdita o danno è escluso (includendo, in via esemplificativa e non esaustiva, perdite in termini di profitto, utili, interessi, perdite di opportunità), indipendentemente dalla natura della perdita o del danno, anche qualora il rischio di una potenziale perdita o di un possibile danno fosse stato comunicato a, o comunque conosciuto da, DHL.

6.2 DHL si impegna a fare quanto possibile affinche le spedizioni vengano consegnate nel rispetto dei tempi di resa comunicati da DHL, senza fornire alcuna garanzia al riguardo, in considerazione del fatto che detti tempi di resa sono da considerarsi indicativi, non sono vincolanti e non costituiscono un’obbligazione contrattuale. DHL non è da ritenersi responsabile per eventuali perdite o danni causati da ritardi, ma il Mittente, per certe Spedizioni, potrà chiedere il risarcimento secondo la disciplina del Money Back Guarantee.

Tutte le richieste di risarcimento dovranno essere inoltrate per iscritto a DHL entro e non oltre trenta (30) giorni dalla data in cui DHL ha preso in carico la Spedizione. Trascorso il predetto termine, DHL non sarà ritenuta responsabile in alcun modo. Per ogni Spedizione potrà essere avanzata un’unica richiesta di risarcimento, così come unico sarà il rimborso di tutte le perdite o danni connessi alla spedizione stessa.
Assicurazione. DHL potrà provvedere all’assicurazione del valore della merce a copertura di perdite o danni fisici alla Spedizione, a condizione che il Mittente abbia fornito a DHL precise istruzioni per iscritto, ed abbia compilato, sul fronte dell’AWB, la sezione relativa all’assicurazione ovvero abbia provveduto a richiedere la copertura assicurativa tramite i sistemi automatici DHL, corrispondendone il relativo premio. La copertura assicurativa non copre comunque le perdite o i danni indiretti, o per mancati guadagni, ovvero le perdite o i danni derivanti da ritardi nella consegna della Spedizione.
DHL non può essere ritenuta responsabile per eventuali perdite o danni dovuti a cause che vanno oltre il controllo di DHL stessa, includendo, senza limitazione alcuna: danni elettrici o magnetici a, o cancellazione di, immagini elettroniche o fotografiche, dati o registrazioni; qualunque caratteristica o difetto correlata alla natura della Spedizione, anche se nota a DHL; atti od omissioni da parte di un soggetto che non sia sotto la diretta responsabilità di DHL, es. mittente, destinatario, terzi, dogane o altri enti governativi; forza maggiore, es. terremoto, ciclone, tempesta, inondazione, nebbia, guerra, incidente aereo o embargo, disordine o sommossa civile, scioperi.
Il Mittentesi impegna a manlevare e indennizzare DHL per ogni perdita o danno che possano derivare dalla violazione da parte del Mittente stesso delle seguenti garanzie e dichiarazioni:
  • tutte le informazioni fornite dal Mittente o da eventuali suoi rappresentanti sono complete e accurate;
  • la Spedizione è accettabile per il trasporto, in conformità con quanto descritto al precedente punto 2;
  • la Spedizione è stata preparata in locali sicuri da personale qualificato addetto alla preparazione della Spedizione e siano state assunte le opportune misure di protezione relative alla Spedizione, al fine di evitare interventi non autorizzati durante la preparazione della spedizione , il deposito in magazzino e l’eventuale suo trasporto a DHL;
  • tutte le legislazioni e norme in materia di dogana, importazioni ed esportazioni, protezione dei dati personali, sanzioni, embarghi, così come le altre leggi e regolamenti applicabili sono state rispettate; e
  • il Mittente ha ottenuto tutti i consensi necessari per consentire a DHL il trattamento dei dati personali, inclusi i dati del Destinatario, se ciò fosse necessario per il trasporto, le operazioni doganali e la consegna, come ad esempio l’indirizzo e-mail e numero di telefono.
Il Mittente accetta espressamente ogni percorso o variazione dello stesso, ivi inclusa la possibilità che la Spedizione venga effettuata con soste intermedie.
Il Mittente riconosce espressamente, a favore di DHL, che ogni controversia connessa o derivante dall’esecuzione del trasporto e dall’applicazione delle presenti CGT, dovrà essere assoggettata alla giurisdizione non esclusiva nonché alla legge del Paese ove la Spedizione stessa trae origine, sempre che ciò non contrasti con norme imperative di legge.
L’eventuale invalidità o inapplicabilità di una qualsiasi disposizione prevista nelle presenti CGT non produce effetti sulla validità delle altre disposizioni delle presenti CGT.
Valido Marzo 6, 2020